Villa della Contessa Impazzita

Villa della Contessa Impazzita

“Mai giudicare un libro dalla copertina”. Sono d’accordo con questa celebre frase, e la prova ne è questa dimora.
L’esterno è completamente bianco, vuoto. Privo di decori o stucchi che possono far credere che ci sia tale meraviglia al suo interno.
Sto parlando di Villa della Contessa Impazzita, una dimora del ‘400 che con il suo ampliamento avvenuto all’incirca nell’800 ha compreso nel suo vasto terreno: una tabaccaia, una struttura dove producevano il vino e una casetta per i contadini.
Il suo ultimo erede fu la contessa Bazzanti, una nobile e ricca signora che all’età di 80 anni impazzì a causa di una malattia.
La signorina Bazzanti viene ricordata ironicamente come “La pazza miliardaria”. Durante il suo folle periodo si recava spesso nella chiesa di fronte alla villa per rubare delle candele ogni volta che aveva delle liti con i suoi parenti.
Dopo la sua morte la villa fu ceduta ad un’impresa che aveva l’intenzione di convertirla in un albergo di lusso, ma scoperti gli affreschi del ‘400 nascosti dalla carta da parati i lavori sono stati bloccati dalle “Belle Arti”.
Da allora questa meravigliosa dimora giace in completo stato di abbandono.
I soffitti a cassettoni e i meravigliosi affreschi che decorano ogni angolo testimoniano il suo glorioso passato ma la muffa e il degrado rattristiscono i nostri cuori.
Possibile che questo meraviglioso edificio storico non meriti un futuro migliore di questo?

-Foto e articolo di Daniel Santucci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Villa della Contessa Impazzitaultima modifica: 2017-02-09T20:06:24+00:00da i3obsoleti

9 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*